Ostaria Nòva: il locale con cucina e bottega

logo_ostaria_nova

Amici come state? Siete tutti in montagna o in qualche capitate europea a rimpinzarvi di buon cibo?! Bhe per chi fosse rimasto nei paraggi, vi segnalo l’apertura di un nuovo locale ad Este: Ostaria Nòva. Potrete gustare l’aperitivo con cicchetti e spuncetti veneti, troverete piatti della cucina tipica con menù stagionale e piatti vegetariani. Ci sarà poi il banco di salumi, formaggi e cibi freschi preparati al momento, mescita e vendita di vini provenienti dalle migliori cantine dei Colli Euganei e del Veneto.

L’obiettivo di Ostaria Nòva è riavvicinamento alla tradizione e lo sviluppo di una gastronomia sana, adatta al consumatore attento e rispettoso del gusto. Incuriosita da questa idea di una cultura del cibo che rispetta le tradizioni e le coltivazioni locali, ho deciso di intervistare Silvia Tollin proprietaria del locale.
Non perdetevi l’inaugurazione domenica 7 Dicembre dalle 18.00 alle 20.00!

Da dove nasce la tua passione per il cibo e la ristorazione?

La mia è una storia familiare, che parte da mio bisnonno, passando per mio nonno paterno fino ad arrivare a mia madre. Anche se ho fatto dell’altro nella vita, alla fine ho sempre respirato “aria di cucina”!

Come nasce l’idea di aprire Ostaria Nòva?

Ostaria Nòva arriva in primis dall’idea di recuperare un luogo che c’è già e dargli aria nuova (quindi non costruire ancora ma restaurare), inoltre il binomio cucina + bottega mi entusiasma molto!

Da chi è composta la squadra di Ostaria Nòva?

Silvia e Laura, compagne di scuola e di idee.

Come avete studiato il menù?

Cercando di riproporre i piatti della tradizione veneta, senza troppe sofisticazioni, prediligendo ingredienti buoni “all’origine”, come mi ha insegnato mia nonna.

Come mai hai deciso di affidarti ad agricoltori locali?

Lo faccio già da tempo e non me ne sono mai pentita. Non riesco più a mangiare e a lavorare con prodotti vegetali della grande distribuzione: hanno un “non sapore”.

silvia_laura

Cos’è per te il cibo?

Cultura, tradizione, gioia, compagnia, motore per la vita!

Secondo te un piatto per essere buono dev’essere anche salutare?

Se si lavorano prodotti freschi e genuini dall’origine, l’abbinata diventa imprescindibile.

Ci sarà anche la possibilità di acquistare dei prodotti come: vino, birra o formaggi?

Sì, anche salumi e cibi preparati, lavorati nella cucina dell’osteria, perché l’idea è di gestire un locale con cucina e bottega.

Hai per caso pensato di organizzare degli eventi nell’osteria?

Certo, legati alla stagionalità e alle varie reti di collaborazione che si creeranno.

Come hai deciso di arredare il locale? ci saranno oggetti che evocano le osterie di una volta?

Il locale ha sia delle componenti nuove, fatte però in materiale naturale, tipo legno e pietra, sia degli elementi di arredo recuperati, colorati o semplicemente curati per riportare in luce la loro bellezza naturale. La scelta poi di piatti, bicchieri e altri elementi è ricaduta su design tipici delle osterie di una volta, ma con una chiave più accattivante.

Cosa rende speciale Ostaria Nòva?

La buona cucina di una volta, i prezzi contenuti, il buon vino, quello onesto, che “sa di vino” e l’accoglienza di persone semplici con cui scambiare del bel tempo.

Contatti

Ostaria Nòva, cucina e bottega
Via Ca’ Mori 61, Este

Silvia: 389 971 8770
Laura: 349 613 0156
Press: Marco 329 073 0674

Orari di apertura:

Dal mercoledì al lunedì
Dalle 11:00 alle 15:00
Dalle 19:00 alle 24:00
Martedì chiuso

mail: ostarianovaeste@gmail.com

www.facebook.com/ostarianovaeste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *