The Coffee Box, un American Café a Padova

The Coffee Box Padova - Micibo

Come mai un American Café a Padova?

La risposta più ovvia è perché siamo di Padova, ma la scelta di aprire qui The Coffee Box nasce dal fatto che riteniamo sia un buon test per valutare la bontà del nostro progetto. E’ una città universitaria, con un flusso turistico crescente e soprattutto l’offerta dei bar è piuttosto omogenea: ci piaceva l’idea di stravolgere un panorama fatto di tramezzini, caffè espresso e spritz con una proposta orientata alla qualità ed alla diversificazione dell’offerta.

Chi fa parte del team The Coffee Box?

Siamo in due, o meglio: il progetto nasce da due persone, ma negli anni che hanno preceduto quello della prossima apertura le persone coinvolte sono state davvero tante: abbiamo sempre cercato chi mettesse in discussione la nostra idea per poterla affinare.

CofeeBox

Cosa si potrà trovare da The Coffee Box? Avrete anche proposte per la pausa pranzo?

Stiamo testando e stilando proprio in questi giorni il menu, di sicuro la giornata al The Coffee Box inizierà con le colazioni e terminerà con l’orario degli aperitivi.
Tutta la nostra ricerca è volta all’eccellenza, sia per quel che riguarda l’offerta beverage che per quella alimentare. Proprio per questo abbiamo parlato di “test”: vogliamo scegliere i migliori fornitori per ogni singolo ingrediente. La fortuna è di operare in una zona nella quale il “km zero” e il “bio” offrono molto sia in termini qualitativi che di varietà, ma vogliamo scegliere con il palato, non con le etichette o le certificazioni.
Nel dettaglio il core business sarà il caffè filtro in tutte le possibili varianti, a questo affiancheremo una selezione di infusi, bibite di produttori minori e centrifughe. Per la parte food stiamo cercando un partner per le colazioni (l’idea è un’offerta di impronta anglosassone, quindi probabilmente non ci saranno croissant, anche se abbiamo avuto modo di assaggiarne di straordinari in questi mesi). Lo stesso tipo di offerta vale per i pranzi, quindi dai bagels ai sandwich freddi e caldi. Anche nel caso dei pranzi non ci saranno i classici toast o le pizzette “da bar”.

Che varietà di caffè si potranno gustare?

L’offerta del caffè è ovviamente uno degli argomenti che ci sta maggiormente a cuore.
Vorremmo sdoganare il concetto per il quale il caffè americano o caffè filtro sono una versione povera o allungata dell’espresso.
Il nostro partner per la fornitura di macchine da caffè e soprattutto il nostro fornitore di caffè, ci hanno aiutato ad acquisire nozioni che vorremmo trasmettere ai nostri clienti: la tostatura del caffè americano è molto più chiara di quella per il caffè espresso ed utilizza caffè monorigine o miscele specifiche, questo permette di mantenere un bouquet di profumi molto più ampio di quello che si trova nella classica tazzina e preserva maggiormente le proprietà organolettiche del caffè.

Caffè e cibo solo “to go” o ci sarà la possibilità di sedersi?

Sicuramente ci sarà la possibilità di sedersi: offriremo connessione wi-fi, poltrone e tavolini per utilizzare comodamente il proprio portatile, ma anche sedute più veloci per chi ha i minuti contati.
La parte “to go” sarà curata con packaging dedicati per chi vorrà mangiare e bere in ufficio o a lezione.

Come saranno gli arredi di The Coffee Box?

Altro argomento scottante ☺.
Entrambi veniamo dal mondo del design e della comunicazione, per questo stiamo lavorando alacremente per dare “un volto” unico ed identificativo.
La difficoltà principale sta nel fatto che il progetto nasce con l’idea di creare un format replicabile, pertanto dobbiamo scegliere elementi e materiali che possiamo trovare tanto qui quanto da qualunque altra parte dell’Italia.

Siete in fase di definizione del menù? Vedo che avete chiesto anche ai vostri follower su Facebook di darvi dei consigli. Io voto per i bagles! Ci potete già dare un’anteprima delle vostre proposte?

Per amore della sorpresa vi chiediamo di pazientare ancora, nel frattempo sappiate che ci stiamo sacrificando molto volentieri per voi.

In che orari sarete aperti?
Come dicevamo prima l’idea è di fare dalle colazioni (quindi 7:00/7:30), fino alle 17:00, dopodichè si entra in orario aperitivo e non vorremmo competere con locali e prodotti molto distanti dalla nostra filosofia.

Quando aprirete? Non vediamo l’ora di venire a bere un American Coffee da voi!

Probabilmente il cantiere partirà a fine febbraio: ad essere ottimisti nell’arco di un mese dovremmo farcela, ma sappiamo per esperienza che certi interventi si sa quando iniziano ma non quando finiscono.
Ad ogni modo i nostri futuri clienti si sono dimostrati molto attivi ed attraverso la nostra pagina Facebook non mancheremo di tenerli aggiornati anche sull’andamento dei lavori!

Contatti

Pagina Facebook

10751566_613836605405056_1853207926_n

Comments

  1. Donatella marcato says

    Sono con voi, con voi credo che tutto quello che nasce dalla forza di volontà , dall entusiasmo e dall amore avrà il giusto premio! Nel frattempo attendo di gustare per la prima volta nella mia cittá un vero caffè americano!

  2. Linda says

    Non vedo l’ora! Sono Americana, amante del caffè americano – quello buono, buono- e sostengo molto la vostra incentiva di offrire questo tipo di servizio ai Padovani, che secondo me sono anche pronti ad accogliere novità fresche e frizzanti. Call me when you open!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *