Dolci pasquali dal mondo: li conoscete tutti?

Dolci di Pasqua

Qual è la parte migliore di un pasto? La mia prima risposta sarebbe sicuramente l’antipasto (adoro gli antipasti, farei una cena solo a base di antipasti). Comunque, dopo vengono i dolci! Non possono mai mancare, soprattutto nelle occasioni importanti. Compleanni, Natale, Capodanno e Pasqua: per ogni ricorrenza c’è sempre il dolce giusto.

Per me dolce pasquale vuol dire uova di cioccolato fondente con sorpresa, dolce a forma di agnello con glassa  di cioccolato bianco e ripieno di gianduia e tavolette di cioccolato al latte con nocciole intere. Eh, sì, a casa mai i dolci non mancano mai!
Ma quali sono i dolci pasquali più diffusi al mondo?

Hot cross buns
Direttamente dal mondo anglosassone, questi panini dolci con uvetta e cannella si consumano prevalentemente il Venerdì Santo. La ricetta è vecchia di secoli e, in passato, ai buns venivano attribuite proprietà magico-terapeutiche.
Cucinati  il giorno di  Venerdì Santo, rimanevano appesi al soffitto della cucina e venivano conservati come porta fortuna fino alla Pasqua successiva. Ridotti in polvere, venivano utilizzati per curare le malattie.

Mämmi

Mämmi
Un dolce a base di farina e malto di segale “rallegra” le tavole pasquali dei finlandesi. Il mämmi viene condito con melassa, sale e buccia d’arancia.Veniva conservato in piccole ciotole fatte di corteccia di betulla, le tuokkonen. Una volta preparato, il mämmi si conserva per molti giorni.
In Finlandia è amatissimo e ne esistono più di 50 ricette diverse.

Mona de Pasqua
Anche la Spagna ha il suo dolce pasquale, consumato prevalentemente il lunedì di Pasquetta. Si tratta di un dolce molto facile da realizzare a base di pan di spagna, farcito con marmellata. Poi si ricopre di cioccolato fuso e si decora il tutto con uova di cioccolato o piumette colorate.

kulich

Kulich
Si tratta di un dolce russo tipico del periodo pasquale. È una sorta di panettone con uvetta. Dopo la messa di Pasqua, il kulich, precedentemente posizionato in un cesto decorato con fiori colorati, viene benedetto dal sacerdote. Il kulich benedetto si mangia ogni giorno prima di colazione. Il kulich non benedetto si può, invece, mangiare per dessert, accompagnato da ricotta dolce.

Kozunak
In Bulgaria e Romania, invece, si consuma il kozunak. È molto simile al kulich, ma meno dolce. Si mangia a partire dalla mezzanotte del sabato che precede la Pasqua, assieme alle uova sode colorate.
A seconda della zona all’impasto possono essere aggiunti uvetta, lokum, scorza di arancia o di limone, noci o nocciole, vaniglia o rum.

arrufadas

Arrufadas
Si tratta di dolci di pasta lievitata, spesso accompagnate da mandorle colorate e uova di cioccolato. Sono dolci pasquali tipici del Portogallo e ne esistono numerose varianti, tutte buonissime!

Paasbrod
È un buonissimo pane dolce olandese aromatizzato con mandorle e uvetta. Prima di essere infornato viene riempito con pasta di mandorle. “Leggerino”, non vi pare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *