A cena da soli: da Eenmaal è d’obbligo

65c5234c60e52c4a_1140x600

Vi capita mai di aver voglia di uscire a cena da soli? Gustarvi un buon piatto in beata santa pace, senza sentirvi osservati e fuori luogo, perché diciamolo… molte volte quando vediamo qualcuno seduto da solo ad un ristorante pensiamo: “poverino, che cena triste, lì solo soletto”.
Invece, forse, ogni tanto ci vuole un po’ di pace e isolamento. E probabilmente ci si gusterebbe anche di più quello che si ha nel piatto.

d2b58178523f8a40_1140x600

Beh, per non far più sentire “sfigati” quelli che, per un motivo o un altro, si ritrovano a mangiano in solitudine, è nato Eenmaal. L’unico ristorante in cui è d’obbligo mangiare completamente da soli!
Nato dall’idea di Marina van Goor, una designer, e dall’agenzia di branding olandese Vane Jong, questo temporary restaurant si trova ad Amsterdam.
Eenmaal, parola che nasce dalla fusione delle due parole “single ” e “one meal”, offre micro tavoli da un solo coperto, per gustarsi una cena in completa solitudine senza sentirsi a disagio. Ovviamente i cellulari sono banditi!

d458aee39f37c202_h600

Marina Van Goor, infatti, dice: “Ho voluto sdoganare quel luogo comune che afferma che mangiare da soli è poco piacevole. Il pranzo solitario può essere anche un’esperienza stimolante, perché si ha la possibilità di staccare per un po’ di tempo da questo mondo iper-connesso”.
Questo ristorante ha cercato di rendere il momento del pranzo o della cena più intimo, attraente e libero dai pregiudizi. Un’occasione unica dove i veri protagonisti divento il cibo e chi lo assapora.

L’idea ha avuto così tanto successo che la sua creatrice sta pensando di lanciarne uno in ogni capitale Europea. Intanto ne ha appena aperto uno anche a Londra a Soho.
E a Roma come lo vedreste?!

26188505cc6d4141_1140x600

d1d11582c7cbcb6c_h600

ae841ee05dd4fab4_1140x600

9cdb47c1c711db40_h600

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *