Oxbow: un birrificio artigianale in stile americano

oxbow-logoOxbow è un birrificio artigianale a Newcastle, nel cuore del Maine. Il fondatore, Tim Adams, è dinamico e creativo. Ama la tradizione, ma gli piace anche sperimentare con estrema originalità, creando prodotti unici, come Saison dell’Aragosta, una birra all’aragosta e sale marino.
Abbiamo pensato di intervistarlo, per carpire qualche segreto sull’affascinante universo di questa squisita bevanda ambrata.
Preparatevi ad entrare in un mosaico di sapori, aromi e profumi inaspettati!

Oxbow is a farmhouse brewery in Newcastle, Maine. The founder, Tim Adams, is dynamic and creative. He loves the tradition, but also likes to experiment with extreme originality, creating unique products, such as Saison dell’Aragosta, a beer with lobster and sea salt. We decided to interview him, to steal some secrets about the fascinating world of this exquisite amber drink. 
Prepare to enter into a mosaic of flavors, aromas and unexpected fragrances!


Sei sempre stato appassionato di birra? Qual è il motivo principale che ti ha spinto a lavorare in questo campo? (Have you always been passionate about beer? What’s the main reason that made you decide to work in this field?)
Mi sono appassionato alla birra quando ero al liceo. Ho vissuto a Tokyo, dove non erano applicati limiti d’età per il consumo di alcolici. Bevevo per lo più lager giapponesi prodotte in serie, ma mi sono innamorato della cultura del pub e del cameratismo che può nascere da un gruppo di amici che escono a bere insieme. Lì ho iniziato a fare il barista quando avevo 15 anni: è stata la mia prima esperienza nel settore della birra e delle ristorazione.
(I have been passionate about beer since I was in high school. I lived in Tokyo, where drinking ages were not enforced at all.  I was mostly drinking mass-produced Japanese lagers, but I really fell in love with pub culture and the camaraderie that can come from friends hanging out drinking beers together.  I began bartending there when I was 15, so that was really my first foray into the beer/restaurant industry).

Voi producete “birre tradizionali in stile belga con un’influenza americana contemporanea”. Cosa rende la vostra birra diversa dalle altre? (You produce a “traditional Belgian-style ales with contemporary American influence.” What’s that make your beer different from the others?)
Le nostre birre sono interpretazioni creative delle birre artigianali in stile franco-belga. Lavoriamo con il lievito artigianale per preparare saisons briose e rinfrescanti, che caratterizzano i luppoli americani ed europei. Usiamo lieviti selvatici per la produzione di birre aspre e dall’aroma deciso, invecchiate in botte. Ci ispiriamo anche ai produttori belgi di lambic Pajottenland e utilizziamo una fermentazione all’aperto in botti di rovere per dar vita alla nostra versione della tradizionale birra a fermentazione spontanea.
(Our beers are creative interpretations of Belgian and French- style farmhouse ales.  We work with farmhouse yeast to brew crisp and refreshing saisons featuring american and european hops, and we also use wild yeast to produce tart and funky barrel-aged beers.  We also draw heavy inspiration from the lambic producers of Belgium’s Pajottenland, and utilize an outdoor coolship and oak barrels to make our version of traditional spontaneously fermented beer).Loretta OxbowAlcune delle vostre birre sono nate in collaborazione con birrifici stranieri. Perché avete deciso di lavorare con loro? Come avete scelto questi partner? (Some of your beers were born in collaboration with foreign breweries. Why did you decide to work with them? How did you choose these partners?)
Collaboriamo con birrifici che ci piacciono e di cui condividiamo la filosofia. Abbiamo realizzato due birre con il nostro caro amico Giovanni Campari del Birrificio del Ducato, una prodotta negli Stati Uniti e l’altra in Italia. La nostra amicizia e la nascita di queste birre sono state una grande sorpresa per me, perché ero un grande fan del Birrificio del Ducato molto prima di lavorare con Giovanni. Ci siamo incontrati durante l’incredibile Arrogant Sour Festival di Reggio-Emilia ed è nato un rispetto immediato per le nostre reciproche birre, filosofie e personalità. Da allora siamo diventati grandi amici. Sono molto entusiasta delle due birre uniche che abbiamo creato, Oud Brunello e Saison dell’Aragosta. Credo che questi due prodotti siano il risultato di un’autentica collaborazione, guidata da maestria e amicizia.
(We brew collaborations with breweries that inspire us and that share similar brewing philosophies with us.  We have brewed two beers with our dear friend Giovanni Campari of Birrificio del Ducato, one brewed in the US and one brewed in Italy. Our friendship and beers have been a great treat for me, because I was a big fan of the Birrificio del Ducato beers long before I had the pleasure of meeting and working with Giovanni. We met each other at the amazing Arrogant Sour Festival in Reggio- Emilia and had an instant respect for each other’s beers, philosophies and personalities, and have been great friends since. I am very excited about the two unique beers that we have brought to the world, Oud Brunello and Saison dell’Aragosta. I believe those beers beautifully represent what can come from an authentic collaboration that is driven by art and friendship).

Il design dei vostri prodotti è molto particolare: che cosa vi ha ispirato? (The design of your products is very peculiar: what inspired you?)
La nostra estetica si è sempre ispirata alla giustapposizione. Siamo un birrificio artigianale e realizziamo birre artigianali in maniera autentica, ma possediamo anche una forte “vibrazione urbana con un sottofondo piuttosto sofisticato”. Oxbow è sempre stata un’espressione molto personale e c’è molta giustapposizione nella mia vita. Mi piacciono lo skateboard, i graffiti, l’hip-hop e passare del tempo in città, ma sono altrettanto a mio agio e felice nel pescare, fare trekking e campeggiare in campagna. Credo che questi aspetti della mia personalità siano permeati nella cultura e nell’atmosfera dell’azienda, così come l’estetica. Abbiamo un direttore artistico di grande talento, Will Sears, specializzato in tipografia e sign painting, quindi per il design della nostra etichetta abbiamo un approccio focalizzato sul testo.
Sia lui che io abbiamo sempre amato graffiti e lettere, quindi è stato divertente mantenere questo background, ma facendogli prendere una direzione più professionale e semplice.
(Our aesthetic has always been about juxtaposition.  We are a rural brewery and we make rustic beers in a very authentic way, but we have a strong urban vibe with a certain sophisticated undertone.  Oxbow has always been a very personal expression, and I have a lot of juxtaposition in my life.  I love skateboarding, graffiti, hip-hop and spending time in the city, but I’m just as comfortable and happy fishing, hiking and camping out in the countryside.  I believe that these aspects of my personality have come through in the culture and feel of the company as well as the aesthetics.  We have a very talented art director, Will Sears,  who specializes in typography and sign painting, so we have a very text-focused approach to our label design.  Both he and I have always loved graffiti and letters, so it is fun to have that background, but take it is a more professional and approachable direction).

Uno dei vostri prodotti è molto interessante: Saison dell’Aragosta. Qual è la storia di questa birra? Qual è la sua caratteristica principale? (One of your products is very interesting: Saison dell’Aragosta. What’s the story of this beer? What’s its main feature?)
Saison dell’Aragosta
è nata in collaborazione con il Birrificio del Ducato. È prodotta a Oxbow e si inserisce quindi nel contesto delle farmhouse ale, ispirata però alla Gose tedesca. Per ricreare l’asprezza di una Gose abbiamo fatto fermentare la birra con una coltura mista di vari lieviti, brettanomyces e ceppi di lactobacillus. Per raggiungere, invece, il necessario grado di salinità abbiamo utilizzato sale marino del Maine. Per dare un tocco in più, nonché creare un piacevole profilo aromatico dolce e leggermente salato, abbiamo aggiunto aragoste del Maine durante la bollitura del mosto. Le aragoste sono state un’idea di Giovanni, ma sono diventate le protagoniste della birra. Un esempio del potere di una buona collaborazione!
(Saison dell’Aragosta is our US collaboration with Birrificio del Ducato.  It is brewed at Oxbow, and is therefore inherently a farmhouse ale of some sort… within that farmhouse ale framework we wanted to make a beer that was inspired by German gose.  In order to accomplish the tartness of a gose we fermented the beer with a mixed culture of various yeast, brettanomyces, and lactobacillus strains, and to introduce the necessary salinity we used Maine sea salt.  To add a fun twist, as well as a pleasant sweet and slightly briny flavor profile, we added live maine lobsters to the boiling wort.  The lobsters were all Giovanni’s idea, but became the star of the beer.  An example of the power of a good collaboration!)

Le vostre birre sono distribuiti in Maine, Vermont, Massachusetts, New York, Philadelphia, Baltimora e Washington DC. Sarà possibile trovarle in Italia in futuro? (Your beers are distributed in Maine, Vermont, Massachusetts, New York City, Philadelphia, Baltimore and Washington DC. It will be possible to find them in Italy in the future?)
Abbiamo già inviato birra in Italia in un paio di occasioni! Lavoriamo con Manuele e il suo team presso Macche Siete Venuti a Fa’ a Roma e durante EurHop negli ultimi 2 anni sono state servite le nostre birre. È il mio festival della birra preferito. Adoro lo scenario della birra italiana più di ogni altro. Penso che molti birrifici italiani stiano preparando birre assolutamente incredibili. Mi hanno sempre interessato quelle che si ispirano alla birra belga e al vino e che possiamo trovare negli Stati Uniti, come Ducato, Loverbeer e Borgo, ma nei miei recenti viaggi in Italia ho potuto gustare nuove birre prodotte in Italia secondo il metodo tedesco e sono eccezionali. Sono sempre ansioso di bere una Tipopils o una Viaemilia fresche, e nel mio ultimo viaggio ho scoperto le lager di un piccolo birrificio italiano chiamato Birra Elvo ed erano assolutamente incredibili.
L’Italia produce versioni di prim’ordine delle birre che personalmente apprezzo di più (birre dry/funky/sour e clean/fresh lager) e, per di più, posso gustarmele in stile tipicamente italiano… apprezzandone il sapore e la qualità, ma senza rinunciare al divertimento!
(We have actually sent beer to Italy a couple of times already!  We work with Manuele and his team at Macche Siete Venuti a Fa’ in Rome, and have been pouring our beers at Eurhop the past 2 years. It is my favorite beer festival in the world.  I love the Italian beer scene more than any other.  I think that many Italian brewers are brewing absolutely incredible beers.  I have always been inspired by the Belgian beer and wine-influenced Italian breweries that we can find in the US such as Ducato, Loverbeer, and Borgo, but in my recent travels to Italy I have been able to taste fresh examples of the Italian-brewed German styles and they are outstanding.  I always look forward to fresh TipoPils and Viaemilia, and on my last trip I discovered the lagers of a small Italian brewery called Birra Elvo and they were absolutely incredible.  So, I have found that Italy produces world-class examples of the beers I personally like best (dry/funky/sour beers and clean/fresh lagers) and on top of that, these beers are enjoyed in such a wonderfully warm Italian way… a great appreciation of the flavor and quality, but while having lots of fun!)

A Newcastle avete costruito una Farmhouse, dove si può soggiornare. rilassandosi all’aria aperta e, ovviamente, assaggiare le vostre birre. Potete dirci di più? (In Newcastle you have built a Farmhouse, where people can stay, relax in the outdoors and, of course, taste your beers. Can you tell us something more about it?)
Il birrificio è un posto davvero speciale. Facciamo fermentare la birra in un vecchio fienile e utilizziamo l’acqua dolce e fresca estratta da un pozzo scavato in profondità. Abbiamo un piccolo stagno, in cui nuotiamo in estate e su cui giochiamo a hockey in inverno. Abbiamo 18 acri di bosco per escursioni, snowshoeing o sci nordico. Noleggiamo una Farmhouse, dietro la quale c’è il nostro frutteto, dove coltiviamo la frutta per le nostre birre. Coltiviamo anche le api per il miele e abbiamo dei maiali che mangiano le nostre trebbie e poi ci forniscono carne. Si tratta di un vero e proprio birrificio-farmhouse ed è davvero un luogo unico. Abbiamo anche un piccolo bar dove è possibile ordinare bottiglie o birra alla spina e godersi la tenuta.
(The brewery is a very special place.  We brew in an old barn and use soft and beautiful spring water from a well deep beneath the ground.  We have a small pond, in which we swim in the summer and play hockey on in the winter. We have 18 acres in the woods for hiking, snowshoeing or nordic skiing.  There is a farmhouse that we rent out and behind the farmhouse is our fruit orchard, where we grow fruits for our beers. We also raise bees for honey and have pigs that eat our spent grains and then provide us with pork.  It is a real farmhouse brewery and a unique destination to be sure.  We also have a small tap room where you can order bottles or draft pours of our beers and enjoy the property).  

Qual è la tua birra preferita? E il tuo abbinamento birra-cibo preferito? (What’s your favorite beer? And your favorite beer-food match?)
La mia birra preferita è il nostro fiore all’occhiello: la saison americana Farmhouse Pale Ale. Amo questa birra secca e rinfrescante abbinata alle saporite ostriche salmastre per cui la nostra regione è famosa. Se parliamo invece di abbinamenti con cibi più tradizionali, penso sia difficile battere gorgonzola e vino d’orzo!
(My favorite beer is our flagship American saison, Farmhouse Pale Ale. I love our dry, refreshing farmhouse ales with the plump, briny oysters that our region is famous for. For traditional food pairings however, I think it is hard to beat blue cheese and barley wine!)

Per maggiori info: www.oxbowbeer.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *