Cucina on the Road: Streeat Food Truck Festival

10423910_1570346289873388_8351220300802843636_n

Ho le papille che fan già scintille! Da amante dello Street Food non vedo l’ora di andare allo Streeat – European Food Truck FestivalDopo il successo delle due edizioni milanesi che hanno visto la partecipazione di quasi 50.000 persone, lo Streeat – l’unico festival italiano interamente dedicato al cibo di qualità su ruote e a ingresso gratuito – diventa itinerante e, a partire da marzo, farà tappa a Roma, Firenze, Sarzana (SP), Padova e Bologna per poi tornare a Milano.
Ci saranno specialità italiane e internazionali ed in ogni città il festival  sarà una 3 giorni dove il cibo sarà il protagonista assoluto: non solo grazie ai piaceri del palato, ma anche ad una serie di eventi collaterali come workshop, presentazioni, musica e intrattenimento.
… 

Read More »

Tartare a Padova: Il Tartino

IMG-20150126-WA0041Non so perché, ma quando esco a cena con le mie ex compagne di corso finiamo sempre a mangiare carne. È una costante delle nostre cene (oltre al vino e alla birra). Mai un cinese o un sushi, no a noi non interessa. Vogliamo la carne! Certe volte mi chiedo cosa sarebbe successo se nel nostro gruppo ci fosse stata una vegetariana o una vegana…
L’ultima volta la nostra scelta è caduta su Il Tartino, piccolo ristorante in via del Seminario, a due passi dal centro storico. Difficile non intuire cosa si possa mangiare in questo locale… ebbene sì, qui si mangia la tartare e nient’altro. Il menù è molto scarno, si compone di tre antipasti: carpaccio, formaggio o affettati misti, quattro varietà di tartare e, come contorno, patate lesse al gorgonzola e amarone, insalata o cavolo cappuccio.

… 

Read More »

Forchette e cuffiette: pausa pranzo con gli WOW

10930902_1041706742524115_8732866568311208176_n

Armate di penne, cuffiette e forchette, iniziamo la rubrica di cibo e musica in collaborazione con Radar Live.
Oggi intervistiamo gli Ϟ ϟ ϟ WOW ϟ ϟ ϟ la nuova sorpresa della musica italiana. 
Sono in quattro, arrivano da Roma anche se in realtà provengono tutti da posti diversi (China, la cantante con una vita parallela d’attrice di cinema italiano, è in realtà ligure, così come la sezione ritmica composta da Thibault e Samir può vantare natali francesi, l’unico romano vero e proprio è il chitarrista Leo Non)Gli WOW – si pronuncia UOU, dicono loro – sono una macchina del tempo verso la Sanremo degli anni ’60. Un po’ come se al Casinò (il teatro Ariston non c’era ancora) avessero deciso di sostituire l’orchestra con una band garage punk. Perché sì, gli WOW fanno questa cosa qui che non è facilissima da spiegare: canzone italiana classica suonata da una band che di classico e italiano non ha niente.
Gli WOW suonano Sabato 21 Febbraio al Circolo Mame di Padova, maggiori info qui
… 

Read More »