Tè Chai: un’infusione di spezie

 

tè chai 2

In queste giornate un po’ freddine cosa c’è di meglio di un bel tè caldo per riscaldare gli animi? Allora andiamo di tè chai!
Il tè chai tradizionale è un tè speziato indiano con cardamomo, cannella, anice stellato, zenzero e chiodi di garofano.
Quella che vi propongo è una ricetta un po’ rivisitata.
Potremmo definirla una variante “americanizzata” perchè prevede, anche, l’aggiunta di sciroppo d’acero (non preoccupatevi se non ce l’avete in casa, il miele nostrano è un’ottima alternativa per rendere dolce il tutto).
Preparatevi ad avere la cucina invasa dal profumo delle spezie. Vi sembrerà di camminare in un mercato di New Delhi o di attraversare il souq di Bodrum.

… 

Read More »

Intervista alla degustatrice del tè Nicoletta Tul

dim_sum_tea_party_nicoletta_tul_versa

Come nasce la tua passione per il tè?

Come per molti un tempo per me il tè significava “la bevanda che la nonna ti prepara quando ti senti male”, poi circa dieci anni fa iniziai a sperimentare le prime bustine che all’epoca mi sembravano raffinate e col tempo passai allo sfuso. Ricordo ancora il tè che una sera mi cambiò la vita, me lo preparò una persona per me molto speciale, era un tè rosso cinese al litchi, di fatto nulla di chè, ma all’epoca mi sembrò semplicemente divino. Dopo quel tè inaspettato iniziai ad appassionarmi sempre di più e decisi di dedicarci il mio tempo per cercare di migliorare le mie tecniche degustative. Successivamente gli dedicai la mia tesi di Laurea e seguì dei corsi di approfondimento in Italia ed all’estero.

Qual è il tuo tè preferito?

A dir la verità mi piacciono tutti i tè! Dipende molto dal periodo della giornata e dalla stagione dell’anno. Al mattino amo iniziare la mia giornata con un buon tè nero Indiano, amo molto i first flush del Darjeeling, o con un delicato tè nero di Ceylon come un Dimbula, in alternativa un tè rosso cinese dello Yunnan. Durante la giornata bevo oolong Taiwanesi o tè verdi Giapponesi. Ci sono tè poi che si abbinano bene a determinate tipologie di cibi e siccome pasteggio bevendo tè amo abbinarli al mio pasto. Non c’è pasto di pesce senza un tè verde Giapponese o un delicato tè verde Cinese e se mi mangio uno spezzatino o una bistecca, non può mancare un Keemun Cinese o magari un tè affumicato!

… 

Read More »

Intervista a Morning Tea

Official_6

“Morning Tea è una chitarra acustica in una stanza nell’ East End di Londra. Condensa sulla finestra, vengo e foglie che cadono.
Morning Tea è una chitarra acustica in una stanza nell’ East End di Londra. Condensa sulla finestra, vengo e foglie che cadono. Poi torna il sole. Per un po’. Un thè caldo, dei biscottini e una sigaretta fatta a mano mentre sul piatto gira Nick Drake.
Morning Tea è la prima cosa del mattino, fra la nostalgia di posti mai visti e la magnifica ordinarietà della vita di tutti i giorni.
Morning Tea sono Clarks in cammino sull’asfalto bagnato delle strade di Hoxton, di Sesto San Giovanni o di chissà dove, poco importa.Morning Tea è Mattia Frenna, classe 1988, già “chitarra gentile” dei Motel 20099.
E’ uscito a settembre il suo album d’esordio via Sherpa Records: una raccolta di canzoni essenziale, calma e gentile… Come il thè del mattino.”

Il tuo nome mi è piaciuto tantissimo perché sono una tea lover e per me il tè del mattino è un rituale sacro.  Come lo hai scelto?
Cercavo qualcosa che prima di tutto suonasse bene e che rendesse l’idea del  contesto all’interno del quale si è sviluppato il progetto. Era dicembre di un paio di  anni fa, vivevo in un appartamento popolare ad Hoxton, East London…i giorni erano freddi, umidi e opachi, riflessivi e malinconici…giorni bellissimi tutto sommato…ecco mi sembrava che “morning tea” evocasse tutto questo in maniera perfetta.

Che tipo di tè preferisci e che musica ascolti mentre lo bevi?
Tè nero, è l’unico che riesco a bere…magari con del latte…Io ascolto un sacco di  musica diversa, diciamo che dal momento in cui metto l’acqua nel bollitore al  momento in cui giro lo zucchero si può passare agilmente da Elliott Smith ad Alva Noto…. 

Read More »